Onestà e rispetto delle regole

Di recente, siamo venuti a conoscenza di alcune accuse che concernono una partita truccata della quinta stagione del Cevo, tra iBUYPOWER e NetCodeGuides.com. I dettagli (in inglese) sono disponibili in questo articolo del DailyDot: http://www.dailydot.com/esports/match-fixing-counter-strike-ibuypower-netcode-guides/

Possiamo confermare che, investigando sullo storico delle attività degli account coinvolti, una gran quantità di oggetti di valore vinti grazie a quella partita da Duc “cud” Pham sono stati trasferiti (passando da Derek “dboorn” Boorn) ai giocatori di iBUYPOWER e al fondatore di NetCodeGuides, Casey Foster.

Dopo aver considerato attentamente le informazioni che abbiamo raccolto e ricevuto, abbiamo deciso di evitare rapporti futuri con queste persone. Di conseguenza, forniremo istruzioni precise ai nostri partner di CS:GO affinché non consentano ai seguenti individui di partecipare a nessun evento sponsorizzato da Valve:

Duc “cud” Pham
Derek “dboorn” Boorn
Casey Foster
Sam “Dazed” Marine
Braxton “swag” Pierce
Keven “AZK” Larivière
Joshua “Steel” Nissan

I giocatori professionisti, i loro manager e lo staff organizzativo delle squadre non dovrebbero mai scommettere sulle partite di CS:GO, collaborare con i grandi scommettitori o lasciar trapelare informazioni a terzi che potrebbero influenzare le scommesse sul gioco.

Nel 2014 abbiamo potuto ammirare la crescita esplosiva di CS:GO come eSport competitivo, e per il 2015 sta già andando forte. Ma, al crescere di CS:GO, è importante tenere a mente l’impatto dei giocatori professionisti di Counter-Strike sulla stabilità di questo sport. Esibendosi davanti a una platea di milioni di fan, sono loro gli ambasciatori del gioco e, come tali, devono rappresentare i valori della scena professionistica di Counter-Strike e promuovere l’onestà e la rettitudine delle squadre.